Di Felice Edizioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Collana Fili d’erba
diretta da Alessandra Angelucci

TUTTO È INIZIATO PRIMA

Pescara e le sue gallerie d’arte: 1955-1975

Ivan D’Alberto

In copertina: Alcuni degli artisti prescelti da Eugenio Riccitelli, direttore della galleria Ponterosso, per una mostra in Giappone, fotografia estratta da Giuseppe Di Meo in «Gazzetta di Pescara», 7 novembre 1976, foto G. Jammarrone, courtesy P. Jammarrone.

| 15,00 € | pp. 248 | 12x18 | 978-88-94860-19-1 |

 

Il fermento artistico che ha animato la città di Pescara dalla metà degli anni Settanta in poi è il frutto di una casualità o dietro c’è qualcos’altro?
Assumendo l’ipotesi che quanto prodotto in questo periodo sia, invece, il risultato di un processo socio-culturale che ha avuto origine già sul finire degli anni Cinquanta, attraverso la ricostruzione della storia delle gallerie d’arte cittadine si vuole dimostrare che nel ventennio 1955-1975 sono state poste le basi per convincere galleristi, critici e artisti a eleggere la città dannunziana centro operativo per la promozione e la divulgazione delle proprie iniziative.